Villa Bernasconi - A.G.D. Como Onlus - Associazione di aiuto ai giovani diabetici -





Vai ai contenuti

Menu principale:

Villa Bernasconi

Argomenti trattati > Como città e territorio > Le ville

Villa Bernasconi
La villa fu costruita nel 1905 per Davide Bernasconi, proprietario dell'omonima tessitura, su progetto dell'architetto Alfredo Campanini. L'edificio, in stile liberty, costituisce un significativo esempio del bisogno di innovazione nella produzione edilizia dell'inizio del Novecento, in particolare per quel che riguarda la varietà degli elementi decorativi ottenuta dall'accostamento di materiali diversi, come mattoni, fregi in ceramica policroma, ferro battuto e cemento martellinato.


L'effetto ottenuto è un alternarsi di fregi, cornici, capitelli, vetrate, ringhiere a soggetto floreale.
L'impianto architettonico è a pianta libera e volumi articolatri in alzato, culminanti nella torretta panoramica.
Anche l'interno è progettato in coordinazione con l'insieme.
La villa non è affacciata sul lago, dal quale la divide il parco della vicina villa Erba, appartiene ad un vasto complesso urbanistico legato ad edifici di servizio e di residenza operaia. In effetti, si tratta quasi di un borgo industriale che trova la sua espressione nell'edificio in stile liberty, uno tra i più preziosi esempi in Italia.

Oggi è di proprietà del Comune di Cernobbio.


Ultimo aggiornamento:
Torna ai contenuti | Torna al menu