Villa Geno - A.G.D. Como Onlus - Associazione di aiuto ai giovani diabetici -





Vai ai contenuti

Villa Geno

Argomenti trattati > Como città e territorio > Le ville

Villa Geno
Ai piedi del piccolo promontorio di Geno sorge una deliziosa villa di linee tardo-neoclassiche costruita dai Cornaggia-Medici.
Qui esisteva una piccola casa degli Umiliati, trasformata in lazzaretto in occasione di una pestilenza. Alla fine del 1700, la marchesa Menafoglio acquistò quel terreno, per la sua felice posizione panoramica, demolì i cadenti edifici e costruì una casa nuova. Ma poco prima di averla finita, la cedette al marchese Cornaggia Medici. L'accesso alla villa era scomodo e difficile; per questo motivo la figlia del marchese fece costruire una strada, che ben presto divenne il passaggio pubblico dei Comaschi, viale Geno.


I Cornaggia ricostruirono l'edificio, su disegno del Tazzini, e fecero ordinare il giardino; tracciarono viali e sentieri, conservando gran parte della vegetazione locale ed inserendo qua e là, con molto gusto, piantagioni diverse, in modo che non stonassero ma si fondessero in un tutto organico.
Passata in proprietà al comune di Como, il preesistente parco ha subito una completa opera di demolizione anche per la sopravvenuta costruzione di numerose ville, tanto che attualmente non esistono che pochi alberi.
La villa è stata trasformata in ristorante.

Ultimo aggiornamento:
Torna ai contenuti