Comunicato CLAD - A.G.D. Como Onlus - Associazione di aiuto ai giovani diabetici -





Vai ai contenuti

Comunicato CLAD

Argomenti trattati > Diabete ed Istituzioni
COMUNICATO CLAD
comunicato relativo all’incontro che il CLAD ha avuto con l’Assessore Massimo Garavaglia onde chiarire le contrastanti informazioni uscite sul web e sui mass media sulla gara presidi x diabetici in regione Lombardia.

GARA PUBBLICA PER PRESIDI PER DIABETICI

Il 18 marzo 2016 i rappresentanti del CLAD, Maria Luigia Mottes presidente, Patrizia Pappini vice presidente e Lorenzo Mussi segretario, hanno incontrato l’On. Massimo Garavaglia Assessore all'Economia, Crescita e Semplificazione in merito alle affermazioni contraddittorie apparse sulla stampa e relative alla gara pubblica di acquisto dei presidi per diabetici.

All'Assessore é stata posta la seguente domanda:
"La politica lombarda ha detto finalmente ‘no’ alla gara per i presidi e i dispositivi medici per le persone con diabete?"

L'Assessore on. Massimo Garavaglia ha così risposto:
“In merito alle affermazioni circa la possibilità di NON EFFETTUARE LA GARA
è chiaro che, vista la legislazione vigente, ciò può derivare UNICAMENTE da una DETERMINAZIONE del MINISTERO.

Ribadisco che Regione Lombardia, nelle more dell’espletamento della gara per l’acquisto dei presidi per persone con diabete, procede con un accordo ponte, dalla scadenza del precedente accordo sino all’applicazione dei risultati della gara, che garantisce la costanza del servizio a condizioni vantaggiose per il cittadino e per la Regione Lombardia.”

In Regione Lombardia la gara è per adempiere agli obblighi di legge !.

Regione Lombardia ri-investirà gli eventuali risparmi ottenuti nell’implementazione della Diabetologia Lombarda e nell’innovazione della cura del diabete.

La risposta dell'On. Garavaglia rafforza e convalida quanto precedentemente affermato dal Direttore Generale Welfare della Regione Lombardia Dott. Walter Bergamaschi, in occasione dell'incontro che si é tenuto in data 03 marzo 2016 con il Coordinamento Lombardia Associazioni Diabetici.


Ultimo aggiornamento:
Torna ai contenuti