Pancreas artificiale, nuovo passo avanti - A.G.D. Como Onlus - Associazione di aiuto ai giovani diabetici -





Vai ai contenuti

Menu principale:

Pancreas artificiale, nuovo passo avanti

Argomenti trattati > News dalla ricerca > Archivio News 2013

Ancora un passo verso il pancreas artificiale

L'ipoglicemia è l’ostacolo principale per la cura delle persone con diabete di tipo 1. La terapia con un microinfusore in grado di aumentare o ridurre la dose di insulina potrebbe essere un rimedio, ma i sensori attualmente disponibili non sono al momento in grado di permettere questo tipo di somministrazione. Alcune recenti ricerche, tuttavia hanno realizzato un sistema capace di spospendere la somministrazione di insulina quando il sensore si accorge di una glicemia troppo bassa. Questa tecnologia ha il potenziale di ridurre la durata e la frequenza delle ipoglicemie. I primi studi suggeriscono che la sospensione automatizzata di insulina è sicura e può ridurre il tempo di persistenza in ipoglicemia. Rimane da stabilire, però, se l'uso di questo approccio in pazienti ambulatoriali è associato con una ridotta incidenza di significativi eventi ipoglicemici. In questo studio condotto in Australia sono stati paragonati gli effetti di un microinfusore per insulina standard paragonato ad un microinfusore per insulina con sospensore automatico di erogazione dell’insulina in caso di ipoglicemia. I pazienti arruolati erano 95, 49 sono stati assegnati al trattamento con microinfusore tradizionale e 46 al trattamento con microinfusore con sospensore automatico di erogazione dell’insulina. Dopo 6 mesi di monitoraggio, il microinfusore con sospensore automatico di erogazione dell’insulina riduceva il numero di ipoglicemie moderate-severe in paragone al microinfusore standard. Ancora un passo in avanti verso il “pancreas artificiale”.
Fonte:
Effect of sensor-augmented insulin pump therapy and automated insulin suspension vs. standard insulin pump therapy on hypoglycemia in patients with type 1 diabetes: a randomized clinical trial
Ly TT, Nicholas JA, Retterath A, Lim EM, Davis EA, Jones TW
JAMA. 2013 Sep 25;310(12):1240-7
doi:10.1001/jama.2013.277818.
PMID: 24065010


Ultimo aggiornamento:
Torna ai contenuti | Torna al menu