La Fda autorizza Dexcom G5 - A.G.D. Como Onlus - Associazione di aiuto ai giovani diabetici -





Vai ai contenuti

La Fda autorizza Dexcom G5

Argomenti trattati > Fatti e misfatti
La Fda autorizza il sistema di monitoraggio glicemico Dexcom G5 a rimpiazzare i prelievi dal dito
In un comunicato sul suo sito istituzionale la statunitense Food and Drug Administration (Fda) ha autorizzato il sistema di monitoraggio continuo della glicemia Dexcom G5 Mobile a ridurre il numero di prelievi dal dito necessari a definire la terapia.

«Con la nuova indicazione saranno necessari solo due prelievi al giorno della classica goccia di sangue dal polpastrello del paziente per controllare che il sistema G5 sia correttamente calibrato» esordisce Alberto Gutierrez, direttore dell'Ufficio di diagnostica in vitro e salute radiologica della Fda, ricordando che Dexcom G5 Mobile è un sistema di monitoraggio continuo della glicemia indicato per la gestione del diabete a partire dai 2 anni di età e progettato per sostituire la misurazione della glicemia mediante il prelievo dal polpastrello.

«Il dispositivo era stato originariamente approvato per integrare, piuttosto che  sostituire, il prelievo dal dito» riprende il funzionario dell'ente regolatorio,  spiegando che Dexcom G5 Mobile è costituito da un filo sensore che viene  inserito sotto la pelle che consente, oltre alle consuete misurazioni della  glicemia, di rilevare anche gli episodi iperglicemici e ipoglicemici,  facilitando in tal modi gli aggiustamenti della terapia antidiabetica a breve e  a lungo termine. L'approvazione per l'uso esteso si basa su due studi clinici  svolti su 130 pazienti in cui le letture del dispositivo sono state confrontate  per una settimana con i valori registrati dal glucometro dopo puntura del dito e  con quelli rilevati in laboratorio. La glicemia è un dato dinamico che dovrebbe  essere sempre disponibile quando e dove serve» riprende Gutierrez. E aggiunge:  «Grazie all'interfaccia perfezionata e al design completamente mobile, il  sistema ha tutti i requisiti per modificare la gestione del diabete offrendo  agli utenti, oltre all'affidabilità e precisione, una convenienza e una  flessibilità mai raggiunte prima». Gli effetti collaterali includono irritazione  cutanea in prossimità del cerotto adesivo del dispositivo e ipoglicemia o  iperglicemia in caso di malfunzionamento del sistema. Inoltre, l'uso di  paracetamolo potrebbe falsamente aumentare le letture.

L'approvazione per l'uso esteso si basa su due studi clinici svolti su 130  pazienti in cui le letture del dispositivo sono state confrontate per una  settimana con i valori registrati dal glucometro dopo puntura del dito e con  quelli rilevati in laboratorio. La glicemia è un dato dinamico che dovrebbe  essere sempre disponibile quando e dove serve» riprende Gutierrez. E aggiunge:  «Grazie all'interfaccia perfezionata e al design completamente mobile, il  sistema ha tutti i requisiti per modificare la gestione del diabete offrendo  agli utenti, oltre all'affidabilità e precisione, una convenienza e una  flessibilità mai raggiunte prima». Gli effetti collaterali includono irritazione  cutanea in prossimità del cerotto adesivo del dispositivo e ipoglicemia o  iperglicemia in caso di malfunzionamento del sistema. Inoltre, l'uso di  paracetamolo potrebbe falsamente aumentare le letture.

12/01/2017
Tratto da www.doctor33.it
Ultimo aggiornamento:
Torna ai contenuti