Vacanze a casa - A.G.D. Como Onlus - Associazione di aiuto ai giovani diabetici -





Vai ai contenuti

Menu principale:

Vacanze a casa

Argomenti trattati > Il Diabete > Viaggi e vacanze

Le vacanze a casa

Non sempre le vacanze coincidono con un viaggio o un soggiorno in posti lontani da casa. Anzi, molto spesso, si preferisce trascorrere le proprie vacanze tra le mura domestiche. Molti approffittano delle ferie per riposarsi, o per fare lavoretti manuali in casa o in giardino, o per dedicarsi più intensamente allo sport preferito. In tutti questi casi, la persona affetta da diabete deve fare attenzione agli eventuali cambiamenti nelle abitudini quotidiane e nell'orario dei pasti e della terapia.
Può accadere di svegliarsi più tardi al mattino, e quindi spostare l'orario dell'iniezione di insulina e la prima colazione. Può succedere di spostare l'orario dei pasti, e quindi anche delle rispettive iniezioni. La qualità del pasto può essere diversa: è diverso consumare un pasto frugale alla mensa o in un locale convenzionato, o mangiare in casa propria.
C'è poi chi riposa tutto il giorno, consumando meno calorie, o al contrario chi approffitta delle vacanze per fare quelle cose che durante l'anno non ha il tempo di fare (lavori manuali, attività sportive, ecc.) consumando più calorie del solito.
Tali cambiamenti nel ritmo della vita, possono variare molto l'equilibrio glicometabolico raggiunto durante l'anno. Bisogna quindi tenersi pronti a variare il dosaggio delle somministrazioni di insulina, aumentando, soprattutto nei primi tempi, l'autocontrollo.
Le vacanze potrebbero inoltre diventare un'occasione per conoscere meglio le proprie condizioni e le modalità con cui l'organismo risponde alle somministrazioni insuliniche e all'assunzione di cibi. Si può approffittare delle ferie per effettuare i controlli a lungo periodo (esame dell'occhio, fluorangiografia, elettrocardiogramma, ecc.), o per fare controlli glicemici ad orari insoliti, ma che potrebbero essere indicativi della sensibilità all'insulina o a certi cibi.
La vacanza trascorsa a casa potrà, insomma, risultare come un periodo di verifica delle proprie condizioni, per cercare di disintossicare la mente dallo stress del lavoro quotidiano e corroborare il corpo con un'adeguata attività fisica. Si potrà così riprendere il lavoro nelle migliori condizioni possibili e affrontare la vita con rinnovate energie.


tratto da  http://www.progettodiabete.org

Ultimo aggiornamento:
Torna ai contenuti | Torna al menu