I pasti - A.G.D. Como Onlus - Associazione di aiuto ai giovani diabetici -





Vai ai contenuti

Menu principale:

I pasti

Argomenti trattati > Il Diabete > Viaggi e vacanze

Mangiare in viaggio

Lontani da casa può essere abbastanza difficile trovare gli stessi alimenti, serviti alle stesse ore a cui siamo abituati. Inoltre il clima vacanziero può portare a trascurare la dieta: niente di più sbagliato! Infatti, anche in vacanza la dieta è essenziale per mantenere un buon equilibrio glicometabolico e può essere seguita in maniera adeguata anche al ristorante. Basta infatti scegliere cibi che siano compatibili con l'alimentazione prescritta, e soprattutto è importante saper stimare, con una certa precisione, la quantità dei cibi che vengono serviti.
Per sapersi regolare meglio nella scelta dei cibi è utile conoscere l'equivalente in contenuto di zucchero degli alimenti più comuni e l'indice glicemico degli alimenti, cioè la capacità che ciascuno di essi ha di elevare la glicemia in rapporto a quella del glucosio, considerata 100.
È inoltre sconsigliabile fare un unico abbondante pasto al giorno, magari alla sera e limitarsi a piccoli spuntini a base di panini durante la giornata. È invece consigliabile mantenere il più possibile le abitudini e le ore usuali per i pasti, per non essere obbligati a variare la posologia e gli orari di assunzione dell'iniezione di insulina.
Se al ristorante non si trova il menu desiderato, la maggior parte degli esercizi in qualsiasi paese è di solito in grado di preparare alcuni piatti internazionali secondo le necessità del cliente: a volte basta chiedere specificando il piatto che si vuole venga cucinato.

tratto da  http://www.progettodiabete.org

Ultimo aggiornamento:
Torna ai contenuti | Torna al menu