Detrazioni Fiscali - A.G.D. Como Onlus - Associazione di aiuto ai giovani diabetici -





Vai ai contenuti

Menu principale:

Detrazioni Fiscali

Argomenti trattati > Diabete ed Istituzioni

Domande e risposte riguardo alle detrazioni fiscali dei vari dispositivi e presidi medici deducibili ai fini fiscali.

Scontrino con indicazione "dispositivo medico"
D. Nel caso in cui sullo scontrino fiscale parlante è indicato un acquisto di dispositivo medico, tale importo può essere detratto. E' obbligatoria la prescrizione medica?
R. La semplice indicazione nello scontrino della farmacia della dicitura "dispositivo medico" non è sufficiente ai fini della detraibilità della spesa in quanto in tale categoria possono essere inseriti anche dei dispositivi non detraibili, quali ad esempio pannolini per bambini.
In relazione alla detraibilità ai fini reddituali (Irpef), si rammenta che l’amministrazione finanziaria, già con la
circolare n. 25 del 6 febbraio 1997, ha chiarito che ove risulti dubbio l’inquadramento di una spesa in una delle tipologie elencate nell’articolo 15, comma 1, lettera c), del Dpr 917/86, occorre fare riferimento ai provvedimenti del ministero della Sanità che contengono l’elenco delle specialità farmaceutiche, delle protesi e delle prestazioni specialistiche e che il Dlgs 24 febbraio 1997 n. 46, emanato in attuazione della direttiva comunitaria 93/42/Cce, concernente i dispositivi medici (in genere), all’articolo 1 definisce, tra l’altro, dispositivo medico «qualsiasi strumento, apparecchio, impianto, sostanza o altro prodotto, utilizzato da solo o in combinazione, compreso il software informatico impiegato per il corretto funzionamento, e destinato dal fabbricante ad essere impiegato nell'uomo a scopo di diagnosi, prevenzione, controllo, terapia o attenuazione di una malattia; di diagnosi, controllo, terapia, attenuazione o compensazione di una ferita o di un handicap ... ».  Ad esempio il D.M. n. 332 del 27 agosto 1999, emanato dal Ministero della sanità, elenca, nell'allegato 1 (nomenclatore tariffario delle protesi) le prestazioni di assistenza protesica, erogabili nell'ambito del servizio sanitario nazionale anche gli ausili per incontinenti, compresi i pannoloni, ma non invece i pannolini per neonati.

Le apparecchiature e le strumentazioni in esame devono:
• rientrare nella definizione di "dispositivo medico" contenuta negli articoli 1, comma 2, dei decreti legislativi n. 507/92, n. 46/97 e n. 332/00;
• riportare la marcatura CE che ne attesta la conformità alle direttive europee (93/42/CEE, 90/385/CEE e 98/79/CE). A tal fine, si ricorda la necessità di conservare, oltre al documento di spesa, la documentazione, come la confezione del dispositivo acquistato, oppure la scheda del prodotto o un’attestazione del produttore, dalla quale risulti che il prodotto acquistato ha la marcatura CE.


Dispositivi medici misurazione della glicemia

D. Le spese relative all'acquisto di un dispositivo medico per la misurazione della glicemia sono detraibili ? se si' e' sufficiente lo scontrino fiscale /autocertificazione o occorre prescrizione medica?
R. Le spese relative all'acquisto o all'affitto di attrezzature sanitarie, come, ad esempio, la macchina per aerosol o per la misurazione della pressione sanguigna, possono essere comprese tra le spese sanitarie (
Circolare Ministero delle Finanze del 01 giugno 1999 n. 122).
Al fine della detrazione il contribuente deve presentare ricevuta fiscale o fattura rilasciata dalla farmacia o dal negozio che vende articoli sanitari.
Si ricorda la necessità di conservare, oltre al documento di spesa, la documentazione, come la confezione del dispositivo acquistato, oppure la scheda del prodotto o un’attestazione del produttore, dalla quale risulti che il prodotto acquistato ha la marcatura CE.


Elenco dei Dispositivi Medici di uso più comune - Circolare n.20 del 13 maggio 2011
Cosa si intende per dispositivo medico?
Con la Circolare n.20 del 13 maggio 2011, l'Agenzia delle Entrate ha fornito un elenco dei dispositivi medici di uso più comune che proponiamo qui di seguito:

1) Esempi di Dispositivi Medici secondo il decreto legislativo n. 46 del 1997

  • Lenti oftalmiche correttive dei difetti visivi

  • Montature per lenti correttive dei difetti visivi

  • Occhiali premontati per presbiopia

  • Apparecchi acustici

  • Cerotti, bende, garze e medicazioni avanzate

  • Siringhe

  • Termometri

  • Apparecchio per aerosol

  • Apparecchi per la misurazione della pressione arteriosa

  • Penna pungidito e lancette per il prelievo di sangue capillare ai fini della misurazione della glicemia

  • Pannoloni per incontinenza

  • Prodotti ortopedici (ad es. tutori, ginocchiere, cavigliere, stampelle e ausili per la deambulazione in generale ecc.)

  • Ausili per disabili (ad es. cateteri, sacche per urine, padelle ecc..)

  • Lenti a contatto

  • Soluzioni per lenti a contatto

  • Prodotti per dentiere (ad es. creme adesive, compresse disinfettanti ecc.)

  • Materassi ortopedici e materassi antidecubito


2) Esempi di Dispositivi Medico Diagnostici in Vitro (IVD) secondo il decreto legislativo n. 332 del 2000

  • Contenitori campioni (urine, feci)

  • Test di gravidanza

  • Test di ovulazione

  • Test menopausa

  • Strisce/Strumenti per la determinazione del glucosio

  • Strisce/Strumenti per la determinazione del colesterolo totale, HDL e LDL

  • Strisce/Strumenti per la determinazione dei trigliceridi

  • Test autodiagnostici per le intolleranze alimentari

  • Test autodiagnosi prostata PSA

  • Test autodiagnosi per la determinazione del tempo di protrombina (INR)

  • Test per la rilevazione di sangue occulto nelle feci

  • Test autodiagnosi per la celiachia





























Ultimo aggiornamento:
Torna ai contenuti | Torna al menu