SugarBEAT il sensore “delicato” - A.G.D. Como Onlus - Associazione di aiuto ai giovani diabetici -





Vai ai contenuti

Menu principale:

SugarBEAT il sensore “delicato”

Argomenti trattati > News dalla ricerca
SugarBEAT il sensore “delicato”
Parigi, oggi viene presentato il lancio sul mercato di SugarBEAT: il tanto atteso sensore per il monitoraggio continuo glicemico (CGM) “delicato” sulla pelle e che fa “figo”. L’azienda che lo fa afferma:  sugarBEAT® libera dalla lancetta pungidito e offre una accurata misurazione del glucosio, così dagestire al meglio la glicemia attraverso un sistema indolore, con il monitoraggio continuo non invasivo.
Con oltre 420 milioni di diabetici in tutto il mondo e il numero di pre-diabetici a di quasi tre volte superiore a questo numero, il diabete è un problema sanitario globale.
La combinazione di ricerca clinica con tecnologia amichevole per il paziente, sugarBEAT® fornisce un accurato, non invasivo, conveniente e a basso costo metodo usa e getta di monitoraggio glicemico per una migliore gestione del diabete.



SugarBEAT® comprende:
  • Cerotto sensore riutilizzabile (mostrato sopra)
SugarBEAT® App pre-scaricata su smart device dell’utente (orologio / telefono / tablet)
  • Opzionale sugarBEAT® lettore portatile (se del caso l’utente decide di non utilizzare il proprio smart device).
    Utilizzando una piccola cerotto usa e getta in modo indolore attaccato a braccio, gamba o addome dell’utente, sugarBEAT® misura i livelli di glucosio del corpo attraverso la pelle.
    Circa 1 mm di spessore, e progettato per essere conforme al corpo per una maggiore comfort del paziente e conformità, la patch sugarBEAT® offre un modo conveniente per monitorare i livelli di zucchero nel sangue lungo tutta la giornata.
    Collegato ad un piccolo sensore elettronico, il cerotto sugarBEAT® il sensore può prendere la misurazione ogni cinque minuti dal liquido interstiziale del corpo, elaborato dalla pelle.
    Questi dati clinicamente rilevanti possono essere trasmessi in modo sicuro tramite Bluetooth a un App pre-scaricata sul proprio smart device dell’utente e, facoltativamente inviati ai professionisti del settore sanitario.
    SugarBEAT® permetterà ai diabetici di ottenere un migliore controllo del glucosio attraverso una maggiore comprensione dei fattori di stile di vita, contribuendo in tal modo a prevenire o ritardare le complicanze a lungo termine provocata dalla patologia.
    Lancio sul mercato a partire dalla primavera 2017 in alcuni paesi in Europa (non l’Italia al momento), Asia e Medio Oriente.
    Costo di un sensore 15 euro per 15 giorni.
    18/02/2017
    Ultimo aggiornamento:
    Torna ai contenuti | Torna al menu