Un decalogo salvavita per chi soffre di diabete - A.G.D. Como Onlus - Associazione di aiuto ai giovani diabetici -





Vai ai contenuti

Un decalogo salvavita per chi soffre di diabete

Argomenti trattati > Guide sul Diabete
Un decalogo salvavita per chi soffre di diabete

  • Una volta scoperta la malattia, considera di doverla combattere con la stessa energia che metteresti se fosse un tumore. Per i tumori a volte non c’è cura, ma per il diabete la cura c’è
  • Anche se non senti alcun disturbo, la malattia esiste e va fronteggiata con molto impegno
  • Prendi sempre le medicine che ti sono state prescritte e non credere mai ai ciarlatani che propongono cure alternative. C’è chi è morto per aver creduto e sospeso l’insulina
  • Misura la glicemia a casa, come ti è stato insegnato, registra il valore e mostralo al medico
  • Fai attenzione all’alimentazione: non c’è nulla di assolutamente vietato ma mangia con intelligenza. Non accorciarti la vita per eccesso di cibo: è sciocco e assurdo
  • Cerca di essere quanto più attivo possibile, anche solo facendo una passeggiata al giorno
  • Presta la massima attenzione ai piedi: da piccoli problemi possono nascere grandi problemi
  • Non saltare mai gli esami del sangue: l’emoglobina glicata va fatta almeno due volte all’anno e alcuni altri esami (ad esempio colesterolo, creatinina, microalbuminuria) vanno fatti almeno una volta l’anno
  • Ricordati dei controlli periodici: visita oculistica, elettrocardiogramma, ecc. ogni 1-2 anni
  • Fatti curare sempre anche in un centro diabetologico: la malattia è molto complessa e deve essere gestita da esperti (medici, infermieri, dietisti, ecc) con le cure più moderne. Chi va al centro ha una mortalità ridotta del 20 per cento rispetto a chi non ci va.
  • Ultimo aggiornamento:
    Torna ai contenuti